I circuiti

In altri paesi europei si sono formate associazioni di entusiasti che hanno costruito e gestiscono circuiti di binari sui quali fanno circolare i loro convogli, promuovono manifestazioni, costruiscono nuove macchine e sono il punto di aggregazione di tutti gli appassionati; in Inghilterra se ne trova almeno una in ogni cittadina. Da noi non esiste nulla del genere, ma pur con caratteristiche diverse, stanno comparendo le prime iniziative, a testimonianza di un crescente interesse.

Gli impianti fissi dove si possono vedere le locomotive al lavoro sono di proprietà privata: quindi, pur con la più ampia disponibilità dei proprietari, è doveroso prendere accordi sia per utilizzarli che per visitarli. Sono i seguenti.

Conegliano Veneto (TV)
Alberto Celot ha costruito sul terreno attiguo alla sua abitazione un circuito in 5", con bellissimi scambi a comando pneumatico, dotato di rimessa, stazione, deposito carbone e quant’altro, come merita questo bellissimo tracciato.
Per informazioni: www.ferroviefelettane.it
Gemona del Friuli (UD)
Nel tranquillo parco dell’hotel Willy, alle pendici delle Prealpi Giulie, è stato realizzato un circuito in 5" che dispone di un lungo tracciato di corsa e di numerosi binari di sosta e di manovra, con varie possibilità di ampliamento.
Per informazioni: www.ferroviawilly.com
Casarile di Binasco (MI)
Uno dei primi circuiti sorti nel nostro Paese, con tracciato in 5" e 7" 1/4, completo di rimessa, piattaforma girevole, stazione ed impianto semaforico. Dispone, inoltre, di un tracciato sopraelevato per la Scala 1.
Per informazioni: www.rosmarivallino.it
Novegro di Segrate (MI)
Nel “Parco Esposizioni” si trova un impianto, recentemente ampliato e dotato di rimessa, che dispone di due distinti circuiti in 5" ed in 7" 1/4; il funzionamento è legato alle manifestazioni fieristiche che vi si svolgono periodicamente.
Valtopina (PG)
Luciano Lupparelli gestisce lo storico tracciato in 5" e Scala 1, mentre prosegue la costruzione del nuovissimo circuito in 7" 1/4. Offre la possibilità di soggiorno in agriturismo, nel cuore della splendida natura umbra.
Per informazioni: www.lacollinadeitreni.it
Nocera Inferiore (SA)
L’Associazione “Ferrovia Turistica del Parco Fienga” ha un impianto in 5", con piattaforma girevole, scambi, ecc. immerso nella bella cornice del parco ed è aperto al pubblico ogni domenica.
Per informazioni: www.ferroviaturistica.it
Foligno (PG)
Guido Mattoli sta lavorando alla costruzione di un circuito di “San Sebastiano” in 7" 1/4 che sarà pronto solo tra qualche tempo. Non si hanno notizie più precise ma, conoscendo il progettista, abbiamo tutte le ragioni per prevedere un ottimo risultato.
Per informazioni: blog.virgilio.it/sfss
Vaiano (PO)
In località Tignamica, un gruppo di appassionati sta costruendo un bel circuito in 5" e 7" 1/4 su di un terreno messo a disposizione dell’amministrazione comunale, caso unico in Italia.

Altri circuiti fuori dal nostro Paese, ma a distanze ragionevoli, si trovano in Svizzera:

Le Bouveret (Montreux, CH)
Lo “Swiss Vapeur Parc” si affaccia sul lago di Ginevra e merita una visita specifica; il tracciato in 5" e 7" 1/4 ha una lunghezza di 1.480 metri, oltre a 500 metri di binario secondario e di manovra, con rimessa e piattaforma girevole, semafori, ponti e gallerie. Merita una visita.
Per informazioni: www.swissvapeur.ch
Minusio (Locarno, CH)
Un tracciato costruito di recente dall’“Associazione ATAF”, anch’esso con i due scartamenti più diffusi, che funziona nei fine settimana dei mesi estivi. Ospita diverse manifestazioni: la più importante è la “Festa dell’albero” ad inizio dicembre.
Per informazioni: www.ataf.ch